Presidente Xi, conclusa visita a Roma è ora a Palermo.

(Teleborsa) – Conclusa la visita di due giorni fitta di impegni a Roma, il Presidente cinese Xi Jinping e la firs lady Peng Liyuan sono partiti alla volta di Palermo. Il Boeing 747 dell’Air China su cui viaggiano si è mosso poco prima delle 15 dall’aeroporto di Fiumicino. Le forze dell’Ordine, così come per le fasi del loro sbarco nella Capitale, hanno predisposto un imponente dispositivo di sicurezza sia al “Leonardo Da Vinci” di Fiumicino sia al “Falcone e Borsellino” di Palermo. Di Maio,con Cina accordi da 2,5 mld, potenziale 20 mld

“Solo gli accordi firmati qui in Italia in sostanza valgono 2,5 miliardi di euro. Accordi che hanno un potenziale di 20 miliardi di euro”. Lo ha affermato il vicepremier Luigi Di Maio nel punto stampa a Villa Madama, a Roma, dopo la firma del Memorandum con la Cina.

Per quanto riguarda la visita del Presidente cinese a Palermo, Michele Geraci, sottosegretario con delega al Commercio estero, ha dichiarato: “La percezione della Sicilia in Cina è scarsa. Invece bisogna far conoscere ai cinesi le realtà positive dell’isola. Mi auguro soltanto di non trovare sacchetti di rifiuti per strada”.

Geraci, docente di Economia e finanza, palermitano, è uno degli italiani più popolari in Cina per avere insegnato in quel Paese. “La Sicilia in Cina è stata conosciuta grazie anche ai film di Giuseppe Tornatore. Adesso – spiega l’economista – la visita del Presidente Xi Jinping a Palermo aumenterà la percezione agli occhi dei consumatori, dei turisti e anche delle aziende. Di solito della Sicilia si ha la percezione di una regione che ha un Pil basso rispetto a quello del resto dell’Italia, dove è difficile investire”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Presidente Xi, conclusa visita a Roma è ora a Palermo.