Preme sull’acceleratore Freeport-Mcmoran

Ottima performance per Freeport-Mcmoran, che scambia in rialzo del 7,85%, crescendo per la settima seduta consecutiva. Dal 29 settembre le azioni della compagnia mineraria hanno guadagnato il 43%.

Il confronto del titolo con l’indice S&P-500, su base settimanale, mostra la maggiore forza relativa di Freeport-Mcmoran rispetto all’indice, evidenziando la concreta appetibilità del titolo da parte dei compratori.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 13,08 dollari USA, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 12,35. L’equilibrata forza rialzista di Freeport-Mcmoran è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 13,81.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Preme sull’acceleratore Freeport-Mcmoran