Preme sull’acceleratore Danieli, il mercato premia gli accordi con l’Iran

(Teleborsa) – Ottima performance per la multinazionale friulana, che scambia in rialzo del 5,54%.

Driver principale del rialzo è l’avvio di una joint venture per il gruppo Danieli e la sigla di altri accordi con l’Iran. In occasione della visita ufficiale in Italia del Presidente iraniano Hassan Rohuani, la società ha firmato accordi per un valore di circa 5,7 miliardi di euro.

Comparando l’andamento del titolo con l’indice FTSE Italia Mid Cap, su base settimanale, si nota che Danieli mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +27,89%, rispetto a -0,56% del FTSE Italia Mid Cap).

L’esame di breve periodo del produttore di impianti siderurgici classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 18,27 Euro e primo supporto individuato a 17,14. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 19,4.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Preme sull’acceleratore Danieli, il mercato premia gli accordi c...