Prelios, Davidson Kempner e Tecnoinvestimenti chiedono informazioni

(Teleborsa) – Prelios ha annunciato ieri la conclusione dell’attività di advisoring di Mediobanca finalizzata alla miglior valorizzazione del gruppo.

Al termine del periodo, due società si sono fatte avanti, Davidson Kempner e Tecnoinvestimenti, manifestando “interesse per la valutazione di due possibili operazioni” e chiedendo di “poter accedere a talune informazioni, a carattere non privilegiato e non prospettico” relative al gruppo.

Con una nota successiva, Prelios ha precisato che non si tratta di una vera e propria manifestazione di interesse in senso stretto, ma di una semplice richiesta di informazioni aggiuntive.

In risposta poi alle recenti indiscrezioni di stampa circa un’offerta di una società cinese, Prelios ha precisato di non essere a conoscenza di una possibile vendita delle azioni detenute da UniCredit, Intesa Sanpaolo e Pirelli o di eventuali offerte o accordi. Inoltre, ha smentito contatti con il gruppo Cefc e precisato che “nessuna riunione del CdA di Prelios si è svolta o era stata convocata per la giornata del 28 giugno”.

In merito, poi, all’annunciata ricerca di partnership per Prelios Sgr e alla valorizzazione delle attività svolte in Germania, Prelios ha precisato che “prosegue” la raccolta e valutazione dell’interesse da parte di potenziali investitori, svolta attraverso l’advisor Mediobanca.

Il CdA di ieri ha poi deliberato di nominare Vice Presidente, Cesare Ferrero la cui nomina a consigliere era stata confermata dall’Assemblea degli azionisti del 31 maggio scorso. A lui sono state anche attribuite le deleghe sino a oggi detenute dal Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Prelios, Davidson Kempner e Tecnoinvestimenti chiedono informazioni
Prelios, Davidson Kempner e Tecnoinvestimenti chiedono informazio...