Powell: “Taglio tassi per mantenere economia USA forte”

(Teleborsa) – Il taglio dei tassi di interesse di mezzo punto percentuale deciso dalla Federal Reserve “aiuterà l’economia statunitense a restare forte“. Lo ha detto il Presidente della Fed, Jerome Powell, rimarcando allo stesso tempo che anche a fronte dei rischi, l’economia statunitense rimane solida.

Il coronavirus ha “cambiato materialmente l’outlook dell’economia americana“, ha spiegato Powell che ha ricordato le “nuove minacce e rischi” a cui dovrà far fronte la comunità internazionale.

L’epidemia, precisa il governatore della Banca centrale USA, “avrà un peso sulle attività economiche negli Stati Uniti e all’estero”, ma ad oggi gli effetti sull’economia mondiale “restano fortemente incerti”.

La Fed continuerà a monitorare la situazione da vicino e a usare gli strumenti appropriati” e “farà la sua parte per mantenere l’economia solida” ha aggiunto Powell, sottolineando che la situazione richiede una “risposta su più fronti: dalle autorità sanitarie, dalle autorità di bilancio e dalla politica monetaria che può sostenere l’attività economica, rafforzare la fiducia ed evitare una stretta delle condizioni finanziarie”.

Powell ha poi aggiunto che non sono state discusse altre misure a sostegno dell’economia al di là del taglio dei tassi di interesse e che, a livello internazionale, “spetta ai singoli Paesi agire”, anche se “è possibile che ci sarà un coordinamento più formale tra i Paesi del G7″, come tra l’altro anticipato nel comunicato del G7Finance. La Fed, comunque, “non vede finora molti disagi per l’economia” e “i mercati finanziari stanno funzionando in modo ordinato”.

Secondo alcune fonti citate dalla Cnbc, la Casa Bianca non sarebbe stata avvistata del tagli dei tassi e Donald Trump, da tempo sostenitore di una politica monetaria a tasso zero, non avrebbe parlato con Powell nelle ultime 48 ore, se non intervenendo su Twitter.

È importante che si sappia che le nostre decisioni sono prese nell’interesse degli americani. Non teniamo conto di considerazioni politiche“, ha chiarito il Presidente della Fed a chi ha ricordato le continue pressioni del Presidente USA.

Immediato il commento di Trump che ha affidato a un tweet le sue considerazioni sul taglio dei tassi, chiedendo alla Fed di “allentare di più e soprattutto allinearsi agli altri Paesi/competitori. Non stiamo giocando ad armi pari. Non è giusto per gli Stati Uniti. È arrivato il momento per la Fed di condurre. Più allentamento e tagli”.

Da parte del segretario al Tesoro statunitense, Steven Mnuchin, è arrivato il pieno sostegno alla decisione della Federal Reserve. Mnuchin, parlando davanti alla commissione della Camera dei Rappresentanti che si occupa di fisco, ha dichiarato che la crisi legata al coronavirus sarà diversa da quella finanziaria del 2008, perché ha un “arco temporale”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Powell: “Taglio tassi per mantenere economia USA forte”