Poste paga il malumore dei mercati. Ignorato il “buy” di Goldman Sachs

(Teleborsa) – Analisi intraday

Seduta molto negativa per Poste Italiane, che si allinea al generale malumore dei mercati mostrando una discesa del 3,98%.

Il titolo non beneficia della promozione di Goldman Sachs, che oggi ne ha alzato il giudizio a “Buy” da “Neutral” e fissato il target price a 12 mesi a 7,80 euro.

Gli analisti hanno sottolineato che Bancoposta non detiene prestiti in portafoglio e quindi non ha rischi di esposizione di non performing loans.

Inoltre il recente aumento dello spread sui tassi italiani “agisce come driver positivo per la redditività a medio termine di Poste che può investire a rendimenti più elevati”.

L’andamento di Poste Italiane nella settimana, rispetto al FTSE MIB, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Operativamente ci si attende un’estensione all’ingiù della curva con area di supporto vista a 5,232 e successiva a quota 5,033. Resistenza a 5,652.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Poste paga il malumore dei mercati. Ignorato il “buy” di Goldman Sachs
Poste paga il malumore dei mercati. Ignorato il “buy” di G...