Poste Italiane, via libera da assemblea a bilancio 2017

(Teleborsa) – Via libera da Poste Italiane al Bilancio 2017. Lo ha deciso l’assemblea dei soci che ha detto sì anche al dividendo di 0,42 euro per azione per l’intero esercizio. Dividendo che verrà messo in pagamento a decorrere dal 20 giugno 2018, previo stacco della cedola n. 3 in data 18 giugno 2018 e record date (ossia data di legittimazione al pagamento del dividendo) in data 19 giugno 2018.

L’Assemblea ordinaria ha inoltre espresso voto favorevole sulla sezione della Relazione sulla Remunerazione che illustra la politica adottata dalla Società per l’esercizio 2018 in materia di remunerazione degli Amministratori, del Direttore Generale e dei Dirigenti con responsabilità strategiche e ha dato il via libera al Piano di incentivazione destinato al personale più rilevante del Patrimonio BancoPosta.

I soci hanno anche autorizzato il Consiglio di Amministrazione all’acquisto e alla successiva disposizione di azioni proprie per un massimo di 65,3 milioni di azioni della società, rappresentative del 5% circa del capitale sociale, e un esborso complessivo fino a 500 milioni di euro. 

Nella parte straordinaria, l’Assemblea ha deliberato: la rimozione del vincolo di destinazione al Patrimonio BancoPosta dell’insieme di attività, beni e rapporti giuridici costituenti il ramo d’azienda inerente la monetica e i servizi di pagamento, e dell’insieme dei rapporti giuridici inerenti le attività di back office e le attività antiriciclaggio. Inoltre ha deliberato di apportare nuovi mezzi patrimoniali da parte di Poste Italiane – per un importo pari a 210 milioni di euro – al Patrimonio BancoPosta.

Poste Italiane, via libera da assemblea a bilancio 2017