Poste Italiane svetta sul FTSE MIB

(Teleborsa) – Piazza Affari avvia la settimana in rosso, ma Poste Italiane viaggia in controtendenza. Il Titolo balza in cima al FTSE MIB mostrando un rialzo del 4,28%.

Ad accendere la miccia degli acquisti, il collocamento sul mercato della seconda tranche di Poste Italiane che dovrebbe portare nelle casse del Tesoro circa 2,4 miliardi di euro.

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda ha confermato che la privatizzazione del 29,7% di Poste ancora in mano al Tesoro verrà collocata sul mercato entro l’estate.

La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l’impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 6,407 Euro. Ottimale ancora il ruolo funzionale di supporto offerto da 6,187. Complessivamente il contesto generale potrebbe giustificare una continuazione della fase di consolidamento verso quota 6,043.

 

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poste Italiane svetta sul FTSE MIB