Poste Italiane, su risultati 1° semestre si sente impatto Covid-19

(Teleborsa) – Poste Italiane chiude il 1° semestre con un utile netto di 546 milioni di euro, in calo del 28,5% rispetto al primo semestre del 2019. Il trimestre chiude con un utile a 239 milioni, in contrazione del 26,2% sul 2019.

Anche i Ricavi sono stati impattati dal lockdown e risultato pari nel semestre a 5,1 miliardi, in diminuzione del 7,9% rispetto allo stesso periodo del 2019, e nel trimestre a 2,3 miliardi, in calo del 13,1% sul 2019. Più in dettaglio, nel semestre, i ricavi da corrispondenza e pacchi segnano una diminuzione del 16,1%, quelli da pagamenti e mobile aumentano del 10,3%, quelli da servizi finanziari scendono del 4,9% e quelli da servizi assicurativi diminuiscono del 7,2%.

Risultato operativo (EBIT) in diminuzione del 29,2% a 766 milioni nel primo semestre dell’annno e del 29,9% a 325 milioni nel secondo trimestre 2020.

Attività Finanziarie Totali (TFA) pari a 548 miliardi (+12,2 miliardi rispetto a dicembre 2019), con una solida raccolta netta retail pari a 8,9 miliardi.

Solida posizione patrimoniale, con CET1 ratio di BancoPosta pari al 17,6% e Solvency II ratio del Gruppo Assicurativo Poste Vita pari a 216%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poste Italiane, su risultati 1° semestre si sente impatto Covid-19