Poste Italiane in fase di correzione dopo l’exploit sulla maxi cedola

(Teleborsa) – Poste Italiane procede cauta in Borsa, in attesa dei conti 2016, che verranno approvati dal CdA mercoledì prossimo 15 marzo 2017. Il titolo registra sul listino un calo dello 0,69% a circa un’ora dalla chiusura. 

Un pool di 8 broker – Intermonte, Equita, ICBPI, Banca IMI, Bank of America Merrill Lynch, Mediobanca, Banca Akros, Kepler Cheuvreux – stima un utile netto a 596 milioni, un Ebit a 957 milioni e ricavi per 32,8 miliardi.

Il titolo si era infiammato in settimana sull’attesa di una maxi cedola: si attende un dividendo pari all’80% dell’utile anche in vista del collocamento di una ulteriore tranche del capitale. Si stima attualmente una cedola di 0,34 euro.

Poste Italiane in fase di correzione dopo l’exploit sulla maxi&n...