Poste Italiane fa il pieno di utili nei primi nove mesi

(Teleborsa) – Boom di profitti e ricavi in crescita per Poste, alla prima trimestrale da società quotata.

I primi nove mesi dell’anno si sono chiusi con un utile netto di 622 milioni di euro, in miglioramento dell’86,8% rispetto ai 333 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente grazie alla dinamica della profittabilità operativa, al positivo risultato della gestione finanziaria netta e all’ottimizzazione del carico fiscale, spiega la società in una nota.

Il risultato operativo è balzato del 27% a 930 milioni mentre i ricavi hanno mostrato un incremento del 6% a 23,9 miliardi di euro in scia alla positiva performance del comparto assicurativo e alla tenuta del comparto finanziario che hanno compensato la flessione (peraltro attesa) dei ricavi da servizi postali e commerciali indotta dalla riduzione dei volumi di corrispondenza.

La posizione finanziaria netta consolidata presenta un avanzo di 6,3 miliardi di euro rispetto ai 4,7 miliardi al 31 dicembre 2014, beneficiando di un incremento netto di fair value degli strumenti finanziari di 0,4 miliardi.

La posizione finanziaria netta industriale, invece, risulta a debito per 1,3 miliardi di euro, in miglioramento rispetto a 1,5 miliardi a fine 2014.

“I solidi risultati trimestrali riportati confermano che il nostro piano di trasformazione è ben avviato e rappresentano una buona base per i risultati attesi di fine anno” ha commentato l’Amministratore Delegato di Poste, Francesco Caio.

Per quanto riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, Caio ha dichiarato: “nell’ultimo trimestre, due elementi dovranno essere tenuti in considerazione per la proiezione dei risultati attesi d’esercizio. Primo, in linea con quanto già avvenuto lo scorso anno, effettueremo accantonamenti a supporto del processo di trasformazione da realizzare nel 2016; inoltre, nella gestione attiva del nostro portafoglio di titoli governativi, anche sulla base della performance già registrata nei primi nove mesi dell’anno, si prevedono realizzi più contenuti rispetto a quelli mediamente realizzati nei precedenti trimestri.
Tenendo in considerazione quanto sopra e sulla base dell’attuale performance operativa, prevediamo il 2015 in netto miglioramento rispetto al 2014”.

Poste Italiane fa il pieno di utili nei primi nove mesi
Poste Italiane fa il pieno di utili nei primi nove mesi