Poste Italiane brinda ai risultati trimestrali

(Teleborsa) – “Poste Italiane ha continuato a crescere nel terzo trimestre e prevede di realizzare per il 2018 gli obiettivi individuati da Deliver 2022, il piano strategico quinquennale costruito sulla base di solidi fondamentali e alla luce dell’evoluzione delle esigenze dei clienti”, ha dichiarato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane.

Tutte le unità di business hanno contribuito alla crescita, con i ricavi di Gruppo che hanno raggiunto 2.522 milioni per il terzo trimestre del 2018 (+5,3% rispetto al terzo trimestre del 2017) e 7.951 milioni per i primi 9 mesi del 2018 (+0,7% rispetto ai primi 9 mesi del 2017).

Sotto controllo e i costi del Gruppo e in linea con gli obiettivi, così come il risultato operativo. L’Utile netto è pari a 321mln per il terzo trimestre del 2018 (+50% rispetto al terzo trimestre del 2017) e a 1.056mln per i primi 9 mesi del 2018 (+45,9% rispetto ai primi 9 mesi del 2017) grazie al miglioramento dei risultati operativi.

Inoltre Poste ha registrato un incremento delle attività finanziarie totali. Al 30 settembre 2018 il totale delle attività finanziarie totali risulta pari a 513mld, in rialzo di 7mld rispetto a dicembre 2017, grazie ad una raccolta netta positiva di €6,8mld, generata da prodotti vita, fondi di investimento e depositi.

A fine di settembre il Solvecy II del Gruppo era pari al 172% prima della rettifica per la volatilità e sarà in aumento a circa 210% su base proforma grazie a misure proattive di gestione del capitale.

Il dividendo di Gruppo per il 2018 sarà pari a 0,44 per azione, in aumento del 5% su base annua come previsto da Deliver 2022, grazie ad un utile per azione (EPS) di 0,81 euro nei primi nove mesi del 2018.

Brilla il titolo a Piazza Affari: +4,61%.

Poste Italiane brinda ai risultati trimestrali