Poste, Caio: “L’ultimo triennio è stato positivo”. Il mercato scommette su extra cedola

(Teleborsa) – Con un guadagno di oltre 4 punti percentuali il titolo Poste Italiane ha registrato ieri la migliore performance tra le blue chips di Piazza Affari, in una giornata conclusasi in Borsa con un calo dell’1% circa.

A fare da assist alle azioni della società guidata da Francesco Caio, sono state le scommesse del mercato sull’ipotesi di un extra dividendo. 

In audizione al Senato l’Ad ha confermato che il dividendo ordinario rispetterà quanto comunicato al mercato, ovvero una distribuzione dell’80% dell’utile netto dopo “un triennio di crescita” per “fatturato e utile netto”. 

Stato sta valutando se, come e quando nuova tranche. “Le decisioni sull’evoluzione della struttura del capitale non sono in capo al management, ma in capo all’azionista Stato, che quindi valuterà, sta valutando, come e quando e quali sono le modalità per ulteriori eventuali evoluzioni della compagine azionaria”. Così l’Ad di Poste italiane, che ha sottolineato come la privatizzazione del 2015 sia stata la “più grande in Europa” per valore con più di 3 miliardi per l’azionista Tesoro. 

Su altri fronti, Caio ha spiegato che Poste, utilizzando risorse di Poste Vita (dopo averne già parlato con il Governo) è nelle condizioni di poter investire “a breve” fino a sei o sette miliardi “per progetti che muovano l’economia reale del Paese, con il finanziamento di grandi progetti infrastrutturali”.

Non è disponibile ad alcun impegno finanziario per Alitalia. Il top manager, infine, ha detto che Poste non intende partecipare a un eventuale salvataggio di Alitalia. “No”, è la risposta secca dell’amministratore delegato di Poste Italiane.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poste, Caio: “L’ultimo triennio è stato positivo”. ...