Positivo il mercato americano. Brillano i tech

(Teleborsa) – Avvio di contrattazioni positivo per Wall Street, dopo il finale al rialzo messo a segno la vigilia. Nella seduta odierna si distingue il settore tech, dopo i risultati incoraggianti di Facebook e Qualcomm che hanno distolto l’attenzione degli investitori dai rendimenti dei T-Bond.

Dal fronte macro, i sussidi alla disoccupazione hanno toccato il minimo dal 1969 mentre gli ordini all’industria sono saliti a marzo molto più delle attese del mercato. Si è ridotto più del consensus il deficit della bilancia commerciale di marzo.

In avvio l’indice Dow Jones mostra un rialzo dello 0,36%; sulla stessa linea l’S&P-500, che si porta a 2.650,34 punti. Bene il Nasdaq 100 (+1,13%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Information Technology (+1,37%), Beni di consumo secondari (+0,73%) e Energia (+0,42%). Nel listino, i settori Telecomunicazioni (-3,06%) e Industriale (-0,88%) sono tra i più venduti.

Al top tra i giganti di Wall Street, Visa (+2,29%), Intel (+1,79%), Home Depot (+1,71%) e General Electric (+1,29%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Verizon Communication, che ottiene un -1,07%. Giornata fiacca per Boeing, che segna un calo dello 0,69%. Piccola perdita per Caterpillar, che scambia con un -0,55%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, O’Reilly Automotive (+12,86%), Facebook (+7,81%), Align Technology (+4,59%) e Alexion Pharmaceuticals (+4,50%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Airlines, che arretra del 9,47%. Pessima performance per Ebay, che registra un ribasso del 4,93%. Sotto pressione Gilead Sciences, che accusa un calo dell’1,22%. Scivola CSX, con un netto svantaggio dell’1,17%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Positivo il mercato americano. Brillano i tech