Positivo il Mercato americano

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street taglia il traguardo di metà seduta con gli indici in territorio positivo dopo le forti perdite registrate la scorsa ottava.

A risollevare il sentiment degli investitori, preoccupati per la diffusione del coronavirus e dei suoi impatti sull’economa globale, sono le indicazioni giunte dal fronte macroeconomico, in particolare i dati forniti dall’ISM che hanno mostrato un’espansione dell’attività manifatturiera a fronte di cinque mesi consecutivi di contrazione. Deludenti, invece, le spese per costruzioni.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,60%; sulla stessa linea, lo S&P-500 continua la giornata in aumento dello 0,81%. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,36%), come l’S&P 100 (0,8%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori materiali (+1,62%), telecomunicazioni (+1,25%) e informatica (+1,12%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto energia, che riporta una flessione di -1,19%.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Nike (+3,83%), Microsoft (+2,03%), IBM (+2%) e Home Depot (+1,91%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Exxon Mobil, che ottiene -2,37%.

Seduta negativa per Verizon Communication, che mostra una perdita dell’1,67%.

Deludente Chevron, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Boeing, che mostra un piccolo decremento dello 0,81%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Tesla Motors (+14,65%), Baidu (+5,57%), Gilead Sciences (+5,32%) e Bed Bath & Beyond (+4,28%).

Dal lato dei ribassi, invece, si collocano Check Point Software Technologies, che ottiene -1,85%.

Sotto pressione Electronic Arts, che accusa un calo dell’1,51%.

Scivola Nxp Semiconductors N V, con un netto svantaggio dell’1,40%.

In rosso Mattel, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,13%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Positivo il Mercato americano