Positive le principali borse europee

(Teleborsa) – In Europa si scatenano gli acquisti, cosi come a Piazza Affari che mostra un’ottima performance dopo la seduta timidamente negativa di ieri 5 marzo 2018 sull’esito delle elezioni politiche.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile a 1,234. L’Oro è poco mosso a 1.321,5 dollari l’oncia. Seduta sulla parità per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che si attesta a 62,63 dollari per barile.

Scende lo spread, attestandosi a 134 punti base, con un calo di 4 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dell’1,98%.

Tra gli indici di Eurolandia sostenuta Francoforte, con un discreto guadagno dell’1,25%, buoni spunti su Londra, che mostra un ampio vantaggio dello 0,99%, guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,59%.

Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,99%, spezzando la serie negativa iniziata mercoledì scorso.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Telecomunicazioni (+3,70%), Automotive (+1,64%) e Servizi per la finanza (+1,37%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+4,56%) in attesa dei conti, Banco BPM (+2,21%), BPER (+2,11%) e Fiat Chrysler (+2,08%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saipem -2,90%: la società ha annunciato una riduzione della perdita nel 2017. Pensosa Luxottica, con un calo frazionale dello 0,81% dopo aver rilevato il 67% di Fukui Megane.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, De’Longhi (+3,09%), Fincantieri (+2,06%) che rinnoverà due cruise ferry per Grimaldi, Datalogic (+2,00%) e Tamburi (+1,96%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Vittoria Assicurazioni -0,96%. Tentenna Zignago Vetro, con un modesto ribasso dello 0,62%.

Positive le principali borse europee