Positive le Borse europee. Francoforte in pole

(Teleborsa) – Bilancio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia.

Sul mercato Forex, l’Euro / Dollaro USA è stabile e si ferma su 1,132. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,40%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dello 0,90%, a 53,74 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +258 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,36%.

Tra gli indici di Eurolandia ben comprata Francoforte, che segna un forte rialzo dell’1,28%. Bene inoltre Londra +0,46% e Parigi +0,75%. Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,90%.

In buona evidenza a Milano i comparti tecnologia (+2,17%), telecomunicazioni (+1,87%) e servizi finanziari (+1,67%).

In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto sanitario, che riporta una flessione di -0,94%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, acquisti a piene mani su Banca Generali, che vanta un incremento del 2,84%. Effervescente Azimut, con un progresso del 2,57%. In primo piano anche BPER, che mostra un forte aumento del 2,46%.

Tra gli industriali, molto richiesta CNH Industrial, che vanta un incisivo incremento del 2,51%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Diasorin (-3,28%) con il mercato che non sembra aver apprezzato il nuovo piano al 2022.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Credito Valtellinese (+7,56%), Saras (+3,59%), Banca Ifis (+3,46%) e Cattolica Assicurazioni (+2,80%). Giù, invece, si registrano su Aquafil -0,72%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Positive le Borse europee. Francoforte in pole