Positiva Milano allineata alle altre Borse europee

(Teleborsa) – Acquisti diffusi sui listini azionari europei, con il FTSE MIB che mette a segno la stessa performance positiva del Vecchio Continente, in una seduta senza scossoni in attesa dell’America, dove dopo la pausa per festività di ieri i listini chiuderanno alle 19 ora italiana.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,07%. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.809 dollari l’oncia. Giornata negativa per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 45,13 dollari per barile, in calo dell’1,27%, in vista della riunione OPEC+ la prossima settimana.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a +114 punti base, con un lieve calo di 1 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,55%.

Nello scenario borsistico europeo piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un progresso dello 0,27%, sotto pressione Londra, con un forte ribasso dello 0,73%. Composta Parigi, che cresce di un modesto +0,4%. Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,40% a 22.290 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share procede a piccoli passi, avanzando a 24.206 punti.

Telecomunicazioni (+1,56%), materie prime (+1,46%) e vendite al dettaglio (+1,13%) in buona luce sul listino milanese.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Hera (+3,04%), Telecom Italia (+1,90%), DiaSorin (+1,77%) e BPER (+1,68%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Pirelli, che continua la seduta con -2,28%.

Soffre Unipol, che evidenzia una perdita dell’1,41%.

Preda dei venditori Leonardo, con un decremento dell’1,28%.

Fiacca Mediobanca, che mostra un piccolo decremento dell’1,00%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Guala Closures (+2,73%), Saras (+1,74%), Carel Industries (+1,60%) e Avio (+1,43%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Banca Ifis, che ottiene -1,95%.

Si concentrano le vendite su Enav, che soffre un calo dell’1,45%.

Vendite su Cerved Group, che registra un ribasso dell’1,25%.

Seduta negativa per Garofalo Health Care, che mostra una perdita dell’1,15%.

(Foto: © Simona Flamigni | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Positiva Milano allineata alle altre Borse europee