Positiva la seduta per Milano in linea con l’andamento dei mercati europei

(Teleborsa) – Tutte positive le principali Borse del Vecchio Continente e Piazza Affari, che procedono in rialzo in attesa dell’apertura di Wall Street, recuperando terreno dopo le perdite incassate nei giorni scorsi. Ad alimentare il movimento di recupero concorre anche il ridimensionamento del prezzo del gas ad Amsterdam.

Lieve aumento per l’Euro / Dollaro USA, che mostra un rialzo dello 0,26%. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,26%. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 94,33 dollari per barile, in forte calo del 2,86%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +229 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,74%.

Tra le principali Borse europee vola Francoforte, con una marcata risalita dell’1,91%, piatta Londra, che tiene la parità, e Parigi avanza dell’1,13%.

Scambi in forte rialzo per la Borsa milanese, con il FTSE MIB, che sta mettendo a segno un guadagno dell’1,60%; sulla stessa linea, giornata brillante per il FTSE Italia All-Share, che avanza a 24.244 punti.

In rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+1,08%); sulla stessa tendenza, sale il FTSE Italia Star (+0,97%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, brilla Banco BPM, con un forte incremento (+4,06%).

Ottima performance per Banca Mediolanum, che registra un progresso del 3,41%.

Exploit di Nexi, che mostra un rialzo del 3,38%.

Su di giri BPER (+3,31%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tenaris, che ottiene -2,64%.

Deludente Recordati, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Anima Holding (+4,45%), Wiit (+4,17%), Danieli (+3,15%) e Mfe A (+2,88%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Alerion Clean Power, che continua la seduta con -2,74%.

In apnea Antares Vision, che arretra del 2,21%.

Soffre GVS, che evidenzia una perdita dell’1,94%.

Preda dei venditori Saras, con un decremento dell’1,49%.