Portobello, Panfili (DG): “Puntiamo a crescere nei prossimi 3-4 anni e aprire 60 negozi”

(Teleborsa) – Portobello è l’ultima matricola dell’AIM Italia e si presenta come catena retail vocata allo scambio merce. Andare in Borsa ha significato visibilità e l’obiettivo è continuare a crescere ancora bel medio periodo. Lo ha raccontato Roberto Panfili, Direttore generale e Fondatore di Portobello, in una intervista rilasciata a Teleborsa.

Portobello si è appena quotata all’AIM, solo due settimane, chi è Portobello?

“Portobello è una catena retail che sfrutta il cambio merce, quindi la permuta di prodotti media in cambio di accessori e prodotti da vendere al pubblico per avere dei prezzi molto aggressivi”, ha spiegato il DG, precisando “il nostro modo di business ci permette di avere dei prezzi irraggiungibili per qualsiasi catena e che ci permette di avere dei prezzi piu’ bassi di Amazon”.

Quale è stata la vostra esperienza in Borsa e cosa vi aspettate dal futuro?

“In realtà, Portobello è un modello di business che permette di generare cassa, è una startup, un’azienda molto giovane e particolare, perché non brucia cassa ma la genera”, ha spiegato Panfili.

“La necessità di andare in Borsa è stata determinata dalla necessità di avere una grande visibilità e la borsa ci sta portando quello che xi aspettavamo, la visibilità post IPO è stata significativa, abbiano di contratti e di apertura franchising che non ci aspettavano”. 

Obiettivi per il futuro, altre società target?

“Il business plan è già  molto ambizioso”, ha ammesso il manager, spiegando “il nostro percorso di crescita è già molto significativo, abbiano avuto numeri nel semestre che prevedono crescite veramente molto importanti”. 

“Il nostro obiettivo è quello di continuare a crescere così per i prossimi 3-4 anni e di aprire almeno 60 negozi nei prossimi 36 mesi”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Portobello, Panfili (DG): “Puntiamo a crescere nei prossimi 3-4 ...