Porti, il CdM dà il via libera alla riorganizzazione delle Autorità portuali

(Teleborsa) – Via libera del Consiglio dei Ministri alla riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le Autorità portuali, che si inserisce nell’ambito dei decreti applicativi della Riforma della PA. 

Il decreto in questione reca disposizioni integrative e correttive in merito alle nuove norme sulle Autorità portuali e costituisce un ulteriore tassello alle iniziative normative volte al compimento degli obiettivi strategici della riforma della portualità.

fra gli interventi più significativi riguardano si segnalano l’introduzione di norme di semplificazione in tema di pianificazione portuale ed il riferimento al Piano dell’organico del porto, con la riforma del lavoro portuale.

Vi è poi il richiamo delle norme in materia di inconferibilità di incarichi presso pubbliche amministrazioni e presso enti privati in controllo pubblico.

Infine, l’introduzione della possibilità di approvare varianti localizzate ai piani regolatori portuali vigenti, che prevedono interventi di natura infrastrutturale improcrastinabili, il cui ritardo rappresenti un ostacolo alla sicurezza e allo sviluppo del porto ovvero influisca sul corretto utilizzo di fondi nazionali ed europei.

Porti, il CdM dà il via libera alla riorganizzazione delle Autorità&...