Popolare Vicenza, Quaestio presenta le liste e annuncia un ristoro per i soci danneggiati

(Teleborsa) – Il Board di Quaestio SGR, società che gestisce il Fondo Atlante, ha definito la propria lista per il rinnovo del CdA e del collegio sindacale della Banca Popolare di Vicenza. La lista sarà proposta all’assemblea convocata per il prossimo 7 luglio.

Per il Consiglio di Amministrazione sono confermati: Gianni Mion quale Presidente, Salvatore Bragantini vicepresidente, Francesco Iorio Amministratore delegato, rimasti in carica proprio per “proseguire l’opera di ristrutturazione e rilancio” avviata meno di un anno fa.

Difatti, Quaestio ha tenuto a sottolineare che farà al Consiglio proposte per “facilitare la risoluzione del problema delle sofferenze” e che avvierà uno studio delle modalità opportune per favorire “gli azionisti storici, che sono stati gravemente danneggiati”, affinché “possano beneficiare in modo equo dell’auspicato rilancio della loro banca”.

Il CdA sarà ridotto a 11 consiglieri dagli attuali 18, includendo anche: Niccolò Abriani, Luigi Arturo Bianchi, Marco Bolgiani, Carlo Carraro, Rosa Cipriotti, Massimo Ferrari, Francesco Micheli, Alessandro Pansa. 

Compensi dimezzati per tutti i consiglieri rispetto a quelli pattuiti in precedenza. 

Quanto al Collegio sindacale, vengono indicati: Rosalba Casiraghi quale presidente, Nadia Fontana e Marco Giorgino quali sindaci effettivi.

Quaestio SGR ha poi preannunciato che chiederà al CdA di avviare “un’azione di responsabilità nei confronti di chi si e’ reso colpevolmente responsabile del dissesto della banca”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Popolare Vicenza, Quaestio presenta le liste e annuncia un ristoro per...