Popolare Vicenza, Ghizzoni: “la banca è in sicurezza”

(Teleborsa) – Dopo la mancata ammissione alle negoziazioni di Borsa Italiana, Banca Popolare di Vicenza comunica che le adesioni all’Offerta Globale si intendono venute meno e che il Fondo Atlante sottoscriverà n. 15.000.000.000 di Azioni al Prezzo di Offerta di Euro 0,10 per azione, per un controvalore complessivo di Euro 1.500.000.000 (pari al 100% del Controvalore dell’Offerta Globale).
Il Fondo Atlante deterrà, quindi, una partecipazione nel capitale della Banca pari al 99,33%.

Positivo Federico Ghizzoni, Ceo di UniCredit, garante unico dell’aumento di capitale di Pop Vicenza prima dell’accordo di sub underwriting con il Fondo Atlante, secondo il quale il mancato sbarco in Borsa dell’istituto vicentino non rappresenta un problema, l’importante infatti è che la banca abbia capitale sufficiente per poter operare in tranquillità. “Che il mercato fosse complicato lo sapevamo mesi fa e non è migliorato in queste settimane, quindi potevamo aspettarci l’esito non completamente positivo, per questo motivo è stato portato avanti il discorso Atlante”, ha spiegato Ghizzoni.

Popolare Vicenza, Ghizzoni: “la banca è in sicurezza̶...