Popolare Vicenza, esuberi fino a 1.500 unità – Mion

(Teleborsa) – Per la Banca Popolare Vicenza esiste un problema di esuberi che si può quantificare in circa 1.500 unità. 

“Oggi c’è un Consiglio di Amministrazione. Ci sono tre priorità: primo il tavolo di conciliazione, secondo l’azione di responsabilità e poi il piano. Dobbiamo convincere le organizzazioni sindacali che abbiamo questi esuberi per i quali dobbiamo trovare una soluzione”, ha affermato Gianni Mion, presidente della Banca Popolare di Vicenza, posseduta dal Fondo Atlante venuto in soccorso della popolare. 

Mion, intervenuto durante la presentazione di Space 2-Avio, ha risposto a chi gli chiedeva di quantificare gli esuberi: “è un numero importante: 1.300-1.500”. E “purtroppo non è possibile utilizzare il fondo per gli esuberi bancari” del Governo. “Questo è un esubero strutturale, non è una cosa temporanea. Non siamo in condizione di aspettare”, ha concluso Mion.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Popolare Vicenza, esuberi fino a 1.500 unità – Mion