Pop Sondrio, giovedì il Consiglio di Stato sulla S.P.A. Febbre da risiko in Borsa

(Teleborsa) – Brillante rialzo per Banca Popolare di Sondrio, che lievita in modo prepotente, con un guadagno del 2,44% alla vigilia dell’udienza del Consiglio di Stato in merito alla legge di riforma delle banche popolare (a fine 2021 scadono i termini) che obbliga gli istituti cooperativi con più di 8 miliardi di asset a trasformarsi in S.P.A..

Gli addetti ai lavori in caso di M&A vedono come principali candidati per un’aggregazione BPER Banca e Credem.

Comparando l’andamento del titolo con il FTSE Italia All-Share, su base settimanale, si nota che l’istituto di credito lombardo mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +1,52%, rispetto a -0,97% dell’indice azionario italiano).

La tendenza di breve di Popolare di Sondrio è in rafforzamento con area di resistenza vista a 2,987 Euro, mentre il supporto più immediato si intravede a 2,893. Attesa una continuazione della tendenza al rialzo verso quota 3,081.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pop Sondrio, giovedì il Consiglio di Stato sulla S.P.A. Febbre da ri...