Pompeo: “Attacco iraniano al petrolio è atto di guerra”

(Teleborsa) – “L’attacco al petrolio da parte dell’Iran è un atto di guerra”. Così il segretario di Stato USA Mike Pompeo ha definito l’attacco contro installazioni petrolifere saudite a seguito dell’incontro a Gedda con il principe ereditario Mohammed bin Salman.

Nel frattempo, si è mosso anche il presidente statunitense, Donald Trump. Secondo quando riferito da Downing Street, il primo ministro britannico, Boris Johnson, si è consultato telefonicamente con la Casa Bianca per valutare una reazione congiunta all’attacco contro le installazioni che Washington e Riad attribuiscono a Teheran.

Secondo le fonti britanniche, i due leader hanno parlato di “una risposta diplomatica unitaria”; anche Johnson aveva sentito Mohammed bin Salman e aveva condannato l’attacco, invocando generiche indagini internazionali sulle responsabilità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pompeo: “Attacco iraniano al petrolio è atto di guerra”