Poletti rilancia sul Social Act per aiutare le “fasce deboli”

(Teleborsa) – Il Ministro del welfare Giuliano Poletti rilancia sull’obiettivo di migliorare le condizioni sociali degli italiani, avanzando la proposta del Social Act. 

Lo ha annunciato nel corso della trasmissione Sky TG24 Economia, all’indomani dell’approvazione alla Camera della legge delega per la riforma del Terzo Settore.

Poletti ha sottolineato che, dopo il Jobs Act, che è intervenuto per migliorare le condizioni di lavoro, ora serve un intervento su tutte le “fasce deboli”, che guardi cioè alle “persone con maggiore sofferenza sociale”. Poi, ha chiarito che non si parla di interventi generici e generalizzati, ma che abbiano un certo tasso di selettività, per avere maggiore efficacia e produrre risultati concreti.

Fra le misure che potrebbero essere incluse in questo Social Act vi sono anche la riforma dell’impresa sociale e misure per favorire il volontariato dei giovani (da 18 a 28 anni), il cui valore formativo possa essere riconosciuto anche in ambito universitario e nel mondo del lavoro. IL ministro ha parlato di inclusione sociale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poletti rilancia sul Social Act per aiutare le “fasce deboli&#82...