Poco mossa la Borsa di New York

(Teleborsa) – Partenza poco mossa per la borsa di Wall Street con l’attenzione degli investitori rivolta all’uscita in serata dei verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve. Dalle minute potrebbero emergere maggiori indicazioni sul futuro percorso di rialzo dei tassi di interesse negli Stati Uniti. Sullo sfondo resta il cauto ottimismo sugli sviluppi nei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 25.904,64 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza lo S&P-500, che si posiziona a 2.780,97 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,2%); sulla parità lo S&P 100 (+0,07%).

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Caterpillar (+0,91%), McDonald’s (+0,52%) e Apple (+0,52%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Pfizer, che ottiene -0,52%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Cadence Design Systems (+7,78%), Netease Inc Each Repr 25 Com Stk (+2,77%), Micron Technology (+2,19%) e Ctrip.Com International Spon Each Rep (+1,92%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Henry Schein, che prosegue le contrattazioni a -6,50%.

In rosso Verisk Analytics, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,98%.

Spicca la prestazione negativa di Walgreens Boots Alliance, che scende dell’1,89%.

In luce United Continental Holdings, con un ampio progresso dell’1,05%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poco mossa la Borsa di New York