Poco mossa la borsa americana. Dow supera 23.000 punti

(Teleborsa) – Sostanzialmente stabile Wall Street, che continua la sessione sui livelli della vigilia. Nuovo record per l’indice Dow Jones, che ha superato la soglia psicologica dei 23.000 punti per poi tornare a 22.968 punti. Giornata fiacca per l’S&P-500, che rimane a 2.555 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (-0,04%); leggermente positivo lo S&P 100 (+0,28%).

A livello macro la produzione industriale di settembre ha centrato le attese mentre i prezzi import – export hanno battuto il consensus. Bene anche l’indice NAHB sul settore immobiliare.

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto Sanitario. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti Beni di consumo primario (-0,61%), Finanziario (-0,52%) e Industriale (-0,42%).

Al top tra i giganti di Wall Street, United Health (+5,97%), Johnson & Johnson (+3,06%) dopo i conti, Du Pont de Nemours (+1,63%) e Nike (+1,11%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Goldman Sachs, che prosegue le contrattazioni con un -2,44% dopo la trimestrale. Tentenna General Electric, che cede lo 0,97%. Sostanzialmente debole Home Depot, che registra una flessione dello 0,86%. Si muove sotto la parità Visa, evidenziando un decremento dello 0,75%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Biogen (+3,52%) grazie ad un upgrade di Stifel a buy, Ulta Beauty (+3,08%), Alexion Pharmaceuticals (+2,16%) e Liberty Interactive (+1,84%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Seagate Technology, che ottiene un -2,44%. In apnea Shire, che arretra del 2,38%. Tonfo di Liberty Global, che mostra una caduta del 2,04%. Sotto pressione Ctrip.Com International, con un forte ribasso dell’1,94%.

Poco mossa la borsa americana. Dow supera 23.000 punti
Poco mossa la borsa americana. Dow supera 23.000 punti