Poco mossa la Borsa americana

(Teleborsa) – Avvio all’insegna della cautela per la borsa di Wall Street con l’attenzione degli investitori che resta concentrata sulle trimestrali. Sul fronte macroeconomico, sono diminuite le richieste di mutui settimanali negli Stati Uniti. Prima dell’Opening Bell, il Dipartimento del Commercio ha diffuso i dati sull’apertura dei cantieri e i permessiper la costruzione di nuove abitazioni.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones si ferma a 36.075 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità l’S&P-500, che continua la giornata a 4.695 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,01%); sulla stessa tendenza, senza direzione l’S&P 100 (-0,06%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore beni di consumo secondari. Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori energia (-1,09%), informatica (-0,44%) e finanziario (-0,43%).


Al top tra i giganti di Wall Street, Boeing (+1,68%), Home Depot (+1,55%), Salesforce.Com (+0,59%) e Apple (+0,54%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Visa, che continua la seduta con -5,23%.

In rosso Caterpillar, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,12%.

Spicca la prestazione negativa di Cisco Systems, che scende dell’1,11%.

Tentenna Chevron, che cede lo 0,81%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Bed Bath & Beyond (+7,18%), Ross Stores (+7,08%), Netflix (+1,68%) e Charter Communications (+1,45%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Vodafone, che continua la seduta con -3,35%.

Tonfo di Activision Blizzard, che mostra una caduta del 2,93%.

Lettera su Biogen, che registra un importante calo del 2,24%.

Micron Technology scende dell’1,76%.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poco mossa la Borsa americana