Poco mossa Clabo dopo i risultati del primo trimestre

(Teleborsa) – Clabo presenta un andamento invariato rispetto alla vigilia, e si attesta a 1,9. La società, quotata all’AIM Italia e attiva nel settore delle vetrine espositive professionali per gelaterie, pasticcerie, bar, caffetterie ed hotel, ha annunciato i risultati per i primi tre mesi dell’anno: i ricavi sono risultati in aumento del 4,9% a 12,07 milioni di euro, l’EBITDA è balzato del 220% a 1,95 milioni di euro e la marginalità è stata del 16,2%.

“Il primo trimestre di questo 2021 ha segnato la netta inversione di tendenza che ci attendevamo – ha commentato il presidente e AD Pierluigi Bocchini – L’energica azione di riduzione dei costi portata avanti nel secondo semestre dello scorso anno sta producendo i risultati attesi sotto il profilo della redditività”.

“Sul fronte del mercato stiamo recuperando terreno rispetto ai livelli pre pandemia avendo registrato lo stesso quantitativo di ordinativi del primo trimestre 2018 e ad oggi possiamo contare su un portafoglio ordini da evadere complessivo, per i 3 stabilimenti, di poco inferiore ai 10 milioni di euro, dopo una raccolta ordini nei tre mesi di oltre 14 milioni di euro”, ha aggiunto.

Le implicazioni tecniche assunte avvalorano l’ipotesi di una prosecuzione della giornata in senso erratico con resistenza vista a quota 1,98 e primo supporto stimato a 1,83.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Poco mossa Clabo dopo i risultati del primo trimestre