PMI, ad oggi sono oltre 400 mila le fatture elettroniche gratis

(Teleborsa) – Superano quota 400 mila le fatture elettroniche emesse dalle oltre 60 mila imprese che hanno aderito al sevizio gratuito online delle Camere di commercio.

Lo rileva Unincamere sottolineando che quasi il 9% delle circa 700 mila imprese in affari con la PA ha scelto di utilizzare la piattaforma dedicata. Uno strumento messo a disposizione delle PMI un anno e mezzo fa dal Sistema Camerale – in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale ed Unioncamere – per fare fronte all’obbligo di fatturazione elettronica verso tutta la Pubblica amministrazione, in vigore dal 31 marzo 2015.

Due aziende su 5 che hanno aderito al servizio (il 40,9% del totale) sono imprese individuali. Una conferma dell’utilità dello strumento dedicato soprattutto alle piccole imprese che permette senza spese la compilazione, la spedizione, la gestione e la conservazione digitale a norma per dieci anni delle fatture elettroniche fino a un massimo di 24 all’anno. A distanza seguono le società di capitale (29,6%) e le società di persone (23,3%).

Complessivamente, le imprese aderenti al servizio hanno inviato in media oltre 6 fatture a testa.

Bolzano, Trento e Roma sono al top della classifica provinciale per fatture inviate tramite la piattaforma gratuita camerale.

La Lombardia è la regione con il maggior numero di adesioni (oltre 8.000 imprese registrate) seguita da Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Piemonte e Puglia che, nel complesso, rappresentano il 45% delle imprese che utilizzano la piattaforma.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PMI, ad oggi sono oltre 400 mila le fatture elettroniche gratis