Piteco, cala l’utile nel 1° semestre. Ricavi in aumento

(Teleborsa) – Ricavi in crescita nei primi sei mesi dell’anno per Piteco, del 23% a 11,1 milioni di euro grazie al buon andamento dei settori di business storici e grazie alla contribuzione della controllata Myrios Srl acquisita nell’ottobre 2018 (Euro 1,4 milioni).

L’Utile Netto dell’azienda attiva nel software finanziario è pari a 2 milioni di euro a fronte dei 2,2 milioni del 1° semestre 2018, mentre quello Adjusted ammonta a 2,3 milioni di euro.

La Posizione Finanziaria Netta al 30 giugno 2019 è pari a Euro 14,8 milioni (al 31.12.2018 era pari a Euro 15,3 milioni).

“I risultati molto positivi registrati nel primo semestre 2019 evidenziano la capacità del Gruppo di generare valore sostenibile per tutti i suoi azionisti e l’efficacia della strategia impostata che prevede sia il rafforzamento nei settori già presidiati che l’acquisizione e integrazione di realtà di eccellenza a livello nazionale e internazionale – ha commentato Marco Podini, Presidente di Piteco – . Sul mercato italiano del cash management e financial planning la capogruppo PITECO SPA conferma la sua leadership con ottime performance in termini di crescita e marginalità (ricavi +8%, EBITDA +17%) e l’acquisizione di 30 nuovi clienti, tra cui spiccano società come Manpower, Aeroporto Marconi Bologna e Gruppo Miroglio. Grazie anche al contributo positivo della controllata americana Juniper Payments LLC nel settore Banking e di Myrios Srl nel settore del software per il Risk Management, nel semestre il Gruppo registra un aumento del 23% dei ricavi complessivi confermando in particolare il trend di crescita dei ricavi da Canoni ricorrenti e da Licenze software proprietario”.

Soffre il titolo a Piazza Affari: -2,68%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piteco, cala l’utile nel 1° semestre. Ricavi in aumento