Pirelli si conferma in rally nonostante smentita Tronchetti Provera

(Teleborsa) – Brillante rialzo per Pirelli, che lievita del 3,92% in Borsa, dopo esser rimasta al centro dell’attenzione negli ultimi giorni, in seguito a movimenti nel suo azionariato, da parte del socio storico Cafmin e di altri nuovi investitori come Brembo ed un socio cinese (la famiglia Niu attraverso il veicolo Longmarch).

Notizie che hanno alimentato vecchie ipotesi di aggregazione fra Brembo e Pirelli. Il numero uno del gruppo degli pneumatici, Marco tronchetti Provera, in realtà, ha negato possibili progetti in questo senso, etichettando l’operazione come un semplice investimento di natura opportunistica. “Brembo ha deciso di investire su di noi invece su se stessa, hanno fiducia in noi”, ha spiegato il manager, negando altre ipotesi, che evidentemente appaiono ancora suggestive sul mercato.

Lo scenario su base settimanale del gruppo attivo nella produzione di pneumatici rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE MIB. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 3,107 Euro. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 3,244. Il peggioramento di Pirelli è evidenziato dall’incrocio al ribasso della media mobile a 5 giorni con la media mobile a 34 giorni. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese per target a 3,037.

(Foto: ANSA)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pirelli si conferma in rally nonostante smentita Tronchetti Provera