Pirelli, rivede target 2020

(Teleborsa) – I risultati di Pirelli al 30 settembre 2020 sono caratterizzati da ricavi pari a 3.093,8 milioni di euro (-23,4% rispetto allo stesso periodo del 2019, -19,3% la variazione organica) con un peso dell’High Value che raggiunge il 71,2% dei ricavi complessivi (67,4% al 30 settembre 2019).

Ebit adjusted nei primi nove mesi positivo per 280,4 milioni di euro, con una profittabilità al 9,1%. Il risultato netto pari a -17,8 milioni di euro si confronta con +385,7 milioni di euro del corrispondente periodo 2019. Il risultato netto nel terzo trimestre è positivo per 83,9 milioni di euro, in crescita del 6,6% rispetto a +78,7 milioni nel terzo trimestre 2019.

Posizione Finanziaria Netta al 30 settembre 2020 negativa per 4.252,5 milioni di euro (3.507,2 milioni di euro al 31 dicembre 2019), sostanzialmente invariata rispetto ai -4.264,7 milioni di euro al 30 giugno 2020.

Outlook di mercato 2020 per Pirelli. “Migliora grazie a Primo equipaggiamento in Apac e Nord America, ma – spiega il gruppo – resta una visione cauta su Europa per le recenti misure anti-Covid a seguito del riacuirsi della pandemia”. Per quanto riguarda i target, i volumi attesi sono a a circa -17%/-18% (circa -18%/-20% la precedente indicazione) mentre i ricavi a circa 4,18/4,23 miliardi di euro (circa 4,15/4,25 miliardi la precedente indicazione). Il margine Ebit adjusted atteso fra circa 11,5% e 12% (fra circa 12% e 13% la precedente indicazione) per impatto cambi, materie prime e incremento di altri costi in parte non monetari. Confermata la generazione di cassa fra circa 190-220 milioni di euro e la posizione finanziaria netta a circa -3,3 miliardi di euro. confermati i piani di efficienze e riduzione costi.

(Foto: © vladimir razgulyaev / Dreamstime)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pirelli, rivede target 2020