Pirelli in Borsa il 4 ottobre ed è già corsa agli ordini…

(Teleborsa) – Grande rientro di Pirelli in Borsa il 4 ottobre prossimo. L’IPO è partita oggi, dopo il via libera di Consob al prospetto informativo, e si compone di un’offerta pubblica ed un collocamento istituzionale, curate da Banca IMI in qualità di sponsor.

“Si tratta della più importante IPO in Europa del 2017”, ha detto Marco Graffigna, Head of Equity Capital Markets di Banca Imi, nel corso della presentazione dell’IPO, spiegando che l’offerta si chiuderà il 28 settembre ed il 29 si saprà il prezzo. L’analista di Banca IMI ha aggiunto che il collocamento favorirà lo sviluppo del mercato italiano, aggiungendo “vediamo un grande potenziale, un valore aggiunto per il paese”.

Nel corso del roadshow di presentazione del collocamento ha parlato anche l’Ad Marco Tronchetti Provera, affermando che oggi è un “evento storico” . “E’ una giornata particolare, siamo qui con una start up di 145 anni di vita”, ha detto. 

Il numero uno del gruppo ha poi precisato che la nuova Pirelli ha una “struttura finanziaria più solida” con un debito che è già sotto tre volte l’Ebitda e, grazie alla generazione di cassa, potrebbe scendere sotto due volte entro il 2020, mantenendo un dividendo al 40% dell’utile.

Tronchetti ha anche risposto a delle domande sulla volontà di uscire dal capitale dei soci russi o di quelli cinesi, precisando “nessuno ha fatto pressione per vendere anticipatamente o uscire”.

Pirelli in Borsa il 4 ottobre ed è già corsa agli ordini…