Pioggia di vendite a Wall Street

(Teleborsa) – Scivola in territorio negativo la Borsa di New York dopo una partenza al rialzo. L’indice Dow Jones accusa una flessione dell’1,19%, sulla stessa linea l’S&P-500, che viaggia a 2.637,89 punti, in calo dello 0,78%. Pessimo il Nasdaq 100 (-2,33%), come l’S&P 100 (-1,1%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti utilities (+1,23%), beni di consumo per l’ufficio (+0,98%) e finanziario (+0,78%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si sono manifestati nei comparti beni di consumo secondari (-1,93%), telecomunicazioni (-1,91%) e informatica (-1,82%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Verizon Communication (+1,81%), JP Morgan (+1,49%), Merck & Co (+1,30%) e Wal-Mart (+1,20%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Boeing -7,14%. Tonfo di IBM, che mostra una caduta del 3,53%. Lettera su Microsoft, che registra un importante calo del 3,10%. Affonda Visa, con un ribasso del 2,37%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Cerner (+4,75%), Shire (+2,78%), Liberty Global (+2,14%) e Liberty Global (+2,02%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Amazon -7,51%. Crolla Take-Two Interactive Software, con una flessione del 6,85%. Vendite a piene mani su Nvidia, che soffre un decremento del 5,99%. Pessima performance per Wynn Resorts, che registra un ribasso del 5,67%.

Pioggia di vendite a Wall Street