Pioggia di acquisti su Finmeccanica

(Teleborsa) – Bene la Holding italiana nei settori dell’aeronautica, con un rialzo dell’1,16%.

Driver principale del rialzo sono i ricavi da record e outlook positivo per Atr. La joint venture paritetica tra Finmeccanica e il colosso europeo Airbus ha fatto registrare nel 2015 ricavi da record pari a 2 miliardi di dollari, in aumento rispetto all’anno precedente quando il fatturato era stato di 1,8 miliardi di dollari. Durante la conferenza stampa a Parigi di presentazione dei risultati di bilancio, l’amministratore delegato di Atr, Patrick de Castelbajac, ha preannunciato per il 2016 ordini intorno ai 100 aerei e consegne sopra i 90 velivoli. 

L’analisi settimanale del titolo rispetto al FTSE MIB mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa di Finmeccanica, che fa peggio del mercato di riferimento.

Analizzando lo scenario del contractor italiano nel settore Difesa si evidenzia un ampliamento della fase ribassista al test del supporto 11,23 Euro. Prima resistenza a 11,55. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa verso nuovi minimi a 11,1.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pioggia di acquisti su Finmeccanica