Pioggia di acquisti in Piazza Affari

(Teleborsa) – Prestazione brillante per la Borsa di Milano, in uno scenario europeo nel complesso positivo. Ottime le performance dell’S&P-500 in USA.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,211. Segno più per l’oro, che mostra un aumento dello 0,76%. Nessuna variazione significativa per il mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta sui valori della vigilia a 52,76 dollari per barile.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a +118 punti base, con un lieve calo di 1 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,60%.


Tra gli indici di Eurolandia sale Francoforte, che mostra un rialzo dello 0,36%, contrazione moderata per Londra, che soffre un calo dello 0,51%, e ben impostata Parigi, che segna un forte rialzo dell’1,00%.

Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dell’1,10%; sulla stessa linea, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 23.869 punti.

Guadagni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,23%); sulla parità il FTSE Italia Star (+0,11%).

In luce sul listino milanese i comparti tecnologia (+3,00%), beni industriali (+1,67%) e viaggi e intrattenimento (+1,57%).

In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti sanitario (-2,71%), telecomunicazioni (-1,09%) e chimico (-0,97%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in evidenza STMicroelectronics, che mostra un forte incremento del 4,07%.

Svetta Banco BPM che segna un importante progresso del 3,56%.

Vola Tenaris, con una marcata risalita del 3,45%.

Brilla Prysmian, con un forte incremento (+3,37%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su DiaSorin, che continua la seduta con -5,89%.

Spicca la prestazione negativa di Recordati, che scende dell’1,20%.

Italgas scende dell’1,19%.

Calo deciso per Terna, che segna un -1,16%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, ASTM (+3,74%), Falck Renewables (+3,67%), Cattolica Assicurazioni (+3,14%) e Maire Tecnimont (+3,09%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su GVS, che ottiene -2,17%.

Sotto pressione Tod’s, con un forte ribasso dell’1,96%.

Soffre De’ Longhi, che evidenzia una perdita dell’1,84%.

Preda dei venditori Piaggio, con un decremento dell’1,55%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull’andamento dei mercati:

Giovedì 28/01/2021
00:50 Giappone: Vendite dettaglio, annuale (atteso -0,4%; preced. 0,6%)
09:00 Spagna: Tasso disoccupazione, trimestrale (atteso 16,6%; preced. 16,26%)
11:00 Unione Europea: Fiducia economia (atteso 89,5 punti; preced. 92,4 punti)
11:00 Unione Europea: Fiducia imprese (atteso -7,2 punti; preced. -6,8 punti)
11:00 Unione Europea: Fiducia consumatori (atteso -15,5 punti; preced. -13,8 punti).

(Foto: © Moreno Soppelsa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pioggia di acquisti in Piazza Affari