Pioggia di acquisti a Wall Street

(Teleborsa) – Si conferma in rialzo la borsa di Wall Street, dopo che il dato sulle domande di disoccupazione è risultato migliore delle attese. Peggio, invece, quello sui redditi e spese personali. A novembre, gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti sono aumentati al di sopra delle attese degli analisti. Il mercato sembra così aver ben digerito lo sgambetto di Trump, che non ha voluto firmare il pacchetto di stimoli approvato dal Congresso, allungando i tempi per i sussidi alle famiglie.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones avanza a 30.284 punti; sulla stessa linea, l’S&P-500 procede a piccoli passi, avanzando a 3.710 punti. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (+0,08%); leggermente positivo l’S&P 100 (+0,58%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti energia (+2,34%), finanziario (+2,06%) e telecomunicazioni (+0,91%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Goldman Sachs (+3,78%), JP Morgan (+3,63%), American Express (+2,89%) e Walt Disney (+2,82%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Wal-Mart, che continua la seduta con -0,57%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Dish Network (+6,09%), Discovery (+4,02%), Discovery (+4,01%) e Moderna (+3,92%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tractor Supply, che continua la seduta con -2,00%.

Vendite su Netflix, che registra un ribasso dell’1,44%.

Seduta negativa per Broadcom, che mostra una perdita dell’1,34%.

Sotto pressione Paychex, che accusa un calo dell’1,16%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pioggia di acquisti a Wall Street