Pioggia di acquisti a Wall Street

(Teleborsa) – Partenza col segno più per la borsa di Wall Street, nell’ultima seduta di settembre, all’indomani del primo dibattito “infuocato” tra il presidente americano Donald Trump e lo sfidante democratico Joe Biden, per la corsa alla Casa Bianca.

La cautela tra gli investitori tuttavia è d’obbligo in un contesto che resta difficile a causa dell’incremento dei casi di Covid e delle nuove misure restrittive che molti Paesi stanno mettendo in atto.

L’agenda macroeconomica prevede la diffusione della vendita di case in corso. Prima della partenza del mercato americano è stato diffuso, oltre al PIL, anche l’andamento dei mutui settimanali e il report ADP sull’occupazione, come anticipazione dei più importanti dati sul lavoro in uscita venerdì prossimo.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones avanza a 27.659 punti; sulla stessa linea, l’S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 3.349 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (+0,15%); guadagni frazionali per l’S&P 100 (+0,35%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti finanziario (+0,92%), beni industriali (+0,90%) e materiali (+0,77%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Boeing (+2,26%), DOW (+2,15%), United Health (+1,84%) e American Express (+1,55%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Walt Disney, che ottiene -0,97%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Moderna (+4,07%), American Airlines (+3,10%), Tripadvisor (+3,01%) e Mattel (+2,39%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Western Digital, che prosegue le contrattazioni a -5,65%.

Tonfo di Micron Technology, che mostra una caduta del 4,85%.

Preda dei venditori KLA-Tencor, con un decremento dell’1,10%.

Si concentrano le vendite su Applied Materials, che soffre un calo dell’1,06%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pioggia di acquisti a Wall Street