Pierrel, patrimonio negativo per 1,5 milioni a fine settembre

(Teleborsa) – Il patrimonio netto di Pierrel  è negativo per circa Euro 1,5 milioni.

Lo comunica la stessa società in una nota di aggiornamento della situazione patrimoniale al 30 settembre, precisando che il peggioramento “è riconducibile principalmente alla significativa rettifica di valore per circa 3,2 milioni di euro”. 

Rettifica “operata per adeguare il valore contabile della partecipazione detenuta da Pierrel nel capitale sociale di Relief Therapeutics Holding AG al fair value corrispondente al valore di borsa puntualmente registrato dalle azioni Relief alla data del 30 settembre 2016”.

La situazione patrimoniale determina il verificarsi della fattispecie di cui all’articolo 2447 del codice civile, ovvero un “evento rilevante” che attribuisce alle Banche Finanziatrici la facoltà di chiedere a Pierrel e Pierrel Pharma l’immediato e integrale rimborso dei crediti vantati nei loro confronti.

Sono state inoltre riclassificate le quote del debito in scadenza oltre i dodici mesi nei confronti delle banche finanziatrici.

Il prossimo 7 dicembre l’assemblea degli azionisti delibererà in merito ai provvedimenti previsti dall’art. 2447, previa revoca della precedente delibera di aumento di capitale fino ad un massimo di 20 milioni dello scorso 30 maggio.

La notizia sta mettendo sotto pressione il titolo quotato a Piazza Affari che cede il 3,32%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pierrel, patrimonio negativo per 1,5 milioni a fine settembre