Pierrel accresce fatturato e redditività nell’esercizio e alza target ricavi 2018

(Teleborsa) – Pierrel chiude l’esercizio 2017 con una perdita netta di 2,5 milioni di euro, in peggioramento rispetto all’utile di 1,1 milioni del 2016, che beneficiava di un apporto di 8,5 milioni quale utile derivante dal deconsolidamento di RELIEF Therapeutics Holding AG.

I ricavi lordi segnano però un aumento del 19% a 17,3 milioni dai 14,5 milioni precedenti ed evidenziano un aumento di circa 1,3 milioni rispetto a quanto precedentemente stimato dal Consiglio di Amministrazione.

EBITDA positivo per circa 2,1 milioni ed in migliramento rispetto al 31 dicembre 2016 quando era negativo per circa Euro 1,1 milioni), ma anche superiore  ai circa 0,2 milioni precedentemente stimati dal Consiglio di Amministrazione. EBIT positivo per circa 1 milione, comprensivo di circa Euro 1,1 milioni, in significativo miglioramento rispetto al 31 dicembre 2016, quando era
negativo per circa 2,5 milioni.

Indebitamento Finanziario Netto Consolidato pari a circa 11,4 milioni (in miglioramento di circa il 50% rispetto al 31 dicembre 2016, quando era pari a circa Euro 22,8 milioni).

Il CdA ha migliorato i principali obiettivi economico-finanziari del gruppo per l’esercizio 2018 rispetto a quanto precedentemente stimato e comunicato al mercato in data 11 ottobre 2017. In particolare, per l’esercizio 2018 il Consiglio di Amministrazione della Società stima ricavi per circa 19,3 milioni, in aumento rispetto ai circa Euro 18,3 milioni precedentemente stimati e comunicati al mercato, e un EBITDA consolidato positivo per circa 1,8 milioni, in linea
con il dato precedentemente stimato e comunicato al mercato.  Confermati invece i principali obiettivi economico-finanziari per gli anni 2019 e 2020.

Pierrel accresce fatturato e redditività nell’esercizio e alza ...