Piccole imprese, il peso fiscale scende al 61%. Reggio Calabria la città più tassata

(Teleborsa) – Il 2015 ha segnato una “discontinuità effettiva nelle politiche fiscali”. Un “beneficio” che ha riguardato anche artigiani, micro e piccole imprese.

Lo rileva la CNA, nell’osservatorio permanente sulla tassazione delle PMI, dal quale emerge che l’anno scorso, hanno visto calare il peso complessivo del fisco (Total tax rate) al 60,9%: il 3,6% in meno rispetto al picco toccato nel 2012 (64,5 per cento). “C’è una obiettiva ragione di soddisfazione, quindi, ma il livello della pressione fiscale in Italia rimane intollerabile (19,4 punti in più della media europea) e fortemente penalizzante per l’attività imprenditoriale” commenta in una nota la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa. 

La classifica del peso fiscale complessivo nei capoluoghi italiani, vede Gorizia e Cuneo i più virtuosi, mentre Reggio Calabria, si conferma la città italiana con la fiscalità più elevata, con un Total tax rate che tocca il 73,2%. Rimane seconda Bologna (Ttr al 71,9%). Sale di una posizione Roma, terza, con il Ttr al 69,8 per cento. Scala due posti Catania, quarta, con il 68,5 per cento. Firenze rimane quinta, con il 68,5 per cento. E scala un posto Bari, sesta, con il 67,9 per cento. Napoli, invece, scivola al settimo posto (era terza) con il Ttr al 67,8 per cento davanti a Salerno, rimasta ottava, con il 66,8 per cento di prelievo fiscale complessivo. Nella poco invidiabile top ten si scambiano la posizione Cremona (salita al nono dal decimo posto) con il 66,8 per cento e Foggia, passata al decimo, con il 66,4 per cento.

All’opposto, il comune meno oneroso è Gorizia, dove l’incidenza del peso totale della fiscalità sulle piccole imprese si ferma al 54,4 per cento. Gorizia ha tolto lo scettro a Cuneo, ora seconda con il 54,5 per cento alla pari con Belluno, che invece migliora di una posizione. La perde Sondrio (54,8 per cento) mentre ultima (quinta) rimane Udine (55,2 per cento).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piccole imprese, il peso fiscale scende al 61%. Reggio Calabria la cit...