Piazza Affari tonica in un’Europa più cauta

(Teleborsa) – Si conferma prudente l’andamento delle borse europee, mentre si distingue la performance positiva di Piazza Affari, grazie all’ottimo andamento di banche e tlc.

I mercati europei continuano a ragionare sui riflessi della nuova strategia di politica monetaria della Fed e sulle conseguenze delle dimissioni anticipate del Premier giapponese Shinzo Abe.

L’Euro / Dollaro USA è in aumento (+0,75%) e raggiunge quota 1,191. Lieve peggioramento dello spread, che sale a +145 punti base, con un aumento di 3 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,05%.

Nello scenario borsistico europeo sostanzialmente invariato Francoforte, che riporta un moderato -0,08%, resta vicino alla parità Londra (+0,1%), e piatta Parigi, che tiene la parità. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,35%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, acquisti a piene mani su Unicredit, che vanta un incremento del 3,89%.

Effervescente Prysmian, con un progresso del 2,78%.

Incandescente BPER, che vanta un incisivo incremento del 2,14%.

Buoni spunti su Intesa Sanpaolo, che mostra un ampio vantaggio dell’1,51%.

La peggiore resta DiaSorin, che continua la seduta con -4,18%.

Calo deciso per STMicroelectronics, che segna un -1,41%.

Sotto pressione Pirelli, con un forte ribasso dell’1,32%.

Soffre Banca Mediolanum, che evidenzia una perdita dell’1,07%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Carel Industries (+3,53%), Banca MPS (+2,79%), Cerved Group (+2,64%) e RCS (+2,12%).

(Foto: © Luca Ponti | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari tonica in un’Europa più cauta