Piazza Affari tonica in un’Europa cauta

(Teleborsa) – Partenza in cauto rialzo per le principali piazze europee, in una giornata povera di spunti. A condizionare il sentiment degli investitori è ancora una volta la debolezza della Cina, con la produzione industriale che ha rallentato più del previsto ad aprile. 

L’attenzione degli operatori si concentra quindi sull’unico dato macro in agenda relativo alla lettura finale dell’inflazione in Italia. Sul fronte politico va segnalata, invece, la vittoria della Cdu del Cancelliere tedesco Angela Merkel alle regionali in Nordreno-Westfalia. A settembre la Germania sarà chiamata a votare per la nomina del nuovo Cancelliere.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,094. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,30%. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo del 2,09%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 186 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,27%.

Nello scenario borsistico europeo si muove in modesto rialzo Francoforte, evidenziando un incremento dello 0,23%. Bilancio positivo per Londra, che vanta un progresso dello 0,30%. Sostanzialmente invariato Parigi, che si muove sulla parità. Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,24%. 

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti Servizi per la finanza (+0,99%), Materie prime (+0,84%) e Petrolifero (+0,52%). Il settore Viaggi e intrattenimento, con il suo -0,63%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, si distinguono Atlantia (+2,64%) premiata dal mercato per il lancio dell’offerta su Abertis.

Tra le banche, continua il momento positivo di Banco BPM (+2,08%) seguito da BPER (+0,93%). Discesa modesta, invece, per Unicredit, che cede lo 0,76%.

Petroliferi in rialzo. Si distinguono Tenaris (+0,84%) ed ENI (+0,47%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Prysmian, che continua la seduta con -0,96%.

Focus su A2A  (-0,34%) la cui assemblea oggi si riunirà per l’approvazione del bilancio 2016 e la nomina del CdA.

Piazza Affari tonica in un’Europa cauta