Piazza Affari tonica in un’Europa cauta

(Teleborsa) – All’insegna della prudenza il bilancio nel Vecchio Continente, mentre si distingue la performance positiva mostrata a Piazza Affari.

L’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,26%. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,07%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+0,73%), raggiunge 48,35 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +108 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,53%.

Nello scenario borsistico europeo ferma Francoforte, che segna un quasi nulla di fatto, trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia, e nulla di fatto per Parigi, che passa di mano sulla parità.

Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,33% a 22.332 punti; sulla stessa linea, lieve aumento per il FTSE Italia All-Share, che si porta a 24.307 punti.

Consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (+0,06%); poco sopra la parità il FTSE Italia Star (+0,36%).

In luce sul listino milanese i comparti tecnologia (+1,21%), sanitario (+1,21%) e automotive (+0,54%).

Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti materie prime (-1,42%) e immobiliare (-0,54%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Saipem (+2,21%), Recordati (+1,49%), STMicroelectronics (+1,19%) e DiaSorin (+1,07%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Atlantia, che continua la seduta con -1,22%.

Deludente Pirelli, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Sesa (+2,15%), Tinexta (+2,14%), Falck Renewables (+1,72%) e Fincantieri (+1,47%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Carel Industries, che continua la seduta con -2,12%.

Sotto pressione Cerved Group, con un forte ribasso dell’1,25%.

Soffre Enav, che evidenzia una perdita dell’1,15%.

Preda dei venditori Datalogic, con un decremento dell’1,10%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:

Mercoledì 30/12/2020
09:00 Spagna: Prezzi consumo, annuale (preced. -0,8%)
09:00 Spagna: Prezzi consumo, mensile (preced. 0,2%)
15:45 USA: PMI Chicago (atteso 57 punti; preced. 58,2 punti)
16:00 USA: Vendita case in corso, mensile (atteso 0,2%; preced. -1,1%)
16:30 USA: Scorte petrolio, settimanale (atteso -2,58 Mln barili; preced. -562K barili).

(Foto: © Moreno Soppelsa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari tonica in un’Europa cauta