Piazza Affari tonica con l’energia. Più caute le altre Borse

(Teleborsa) – Bilancio positivo per Piazza Affari, che evidenzia un notevole vantaggio rispetto al resto d’Europa, dove regna la cautela in attesa di avere qualche indicazione in più sulle prossime mosse di politica monetaria dalle Minutes di BCE e Fed. A deprimere i mercati anche la riacutizzazione dei contagi di Covid in Cina.

Leggera crescita dell’Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,027. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,60%. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell’1,35%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +192 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,92%.

Tra le principali Borse europee piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un piccolo progresso dello 0,13%, bene Londra, che cresce di un +0,64%, e Parigi è stabile, riportando un moderato +0,02%.

Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,60%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 26.458 punti. In frazionale progresso il FTSE Italia Mid Cap (+0,23%); sulla parità il FTSE Italia Star (-0,14%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Tenaris, che registra un progresso del 4,64%.

In luce ENI, con un ampio progresso del 3,59%.

Andamento positivo per Telecom Italia, che avanza di un discreto +1,77%.

Performance positiva per Enel (+1,4%), che ritraccia dai massimi di inizio giornata raggiunti sulla pubblicazione del Piano

I più forti ribassi, invece, si segnala Amplifon, che continua la seduta con -1,68%.

Deludente Moncler, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Inwit, che mostra un piccolo decremento dell’1,12%.

Discesa modesta per Ferrari, che cede un piccolo -1,05%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, El.En (+4,74%), Fincantieri (+3,20%), Saras (+2,56%) e Mondadori (+1,66%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tinexta, che ottiene -2,03%.

Pensosa Ferragamo, con un calo frazionale dell’1,09%.

Tentenna Maire Tecnimont, con un modesto ribasso dell’1,03%.

Giornata fiacca per Bff Bank, che segna un calo dell’1,01%.