Piazza Affari tiene meglio del resto d’Europa

(Teleborsa) – Valori in leggero rialzo per la Borsa di Milano, mentre gli altri mercati di Eurolandia viaggiano sulla parità, frenati dalle preoccupazioni di una nuova pandemia. Intanto, il bollettino della BCE ha confermato i anni prodotti dalla prima ondata.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,36%. Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,27% a quota +181 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,39%.

Tra i listini europei piatta Francoforte, che tiene la parità, senza spunti Londra, che non evidenzia significative variazioni, sottotono Parigi che mostra una limatura dello 0,32%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,40%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, acquisti a piene mani su CNH Industrial, che vanta un incremento del 2,84%.

Effervescente BPER, con un progresso del 2,79%.

Incandescente Unipol, che vanta un incisivo incremento del 2,55%.

In primo piano Ferragamo, che mostra un forte aumento del 2,55%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Recordati, che prosegue le contrattazioni a -1,61%.

Vendite su Amplifon, che registra un ribasso dell’1,19%.

Seduta negativa per Tenaris, che mostra una perdita dell’1,15%.

Sotto pressione Campari, che accusa un calo dell’1,13%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, doValue (+4,21%), Banca Popolare di Sondrio (+3,94%), Guala Closures (+3,29%) e Sesa (+2,62%).

Fra i peggiori Juventus, che prosegue le contrattazioni a -3,97%.

Scivola Mutuionline, con un netto svantaggio dell’1,76%.

In rosso Banca Ifis, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,39%.

Spicca la prestazione negativa di Danieli, che scende dell’1,38%.

(Foto: © Moreno Soppelsa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari tiene meglio del resto d’Europa