Piazza Affari svetta sull’Europa

(Teleborsa) – Seduta in rally a Piazza Affari, che si porta in cima alle principali borse europee. A dare vigore ai mercato, fin da avvio giornata, il dato sopra le attese del PMI manifatturiero cinese ed ai tagli fiscali promessi dal Presidente USA Donald Trump.

In mattinata è arrivato anche il dato positivo sul PMI dell’Eurozona. 

In Italia, il PIL del 2016 ha messo a segno la crescita più alta da sei anni.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,057. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,06%. Nessuna variazione significativa per il mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta sui valori della vigilia a 53,98 dollari per barile.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a 184 punti base, con un lieve calo di 4 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,12%.

Tra le principali Borse europee incandescente Francoforte che vanta un incisivo incremento dell’1,97%. In primo piano Londra che mostra un forte aumento dell’1,64%. Decolla Parigi con un importante progresso del 2,10%.

Giornata di forti guadagni per Piazza Affari che svetta sull’Europa con il FTSE MIB in rialzo del 2,39%. Sulla stessa linea, giornata brillante per il FTSE Italia All-Share che termina in rialzo del 2,26%.

Tra i best performers di Milano Moncler (+5,66%) che ha aggiornato nuovi record dopo i conti.

Brilla ENI (+3,31%), in seguito ai risultati positivi e al nuovo Piano presentato a Londra.

Bene il comparto bancario, UBI Banca  balza del 5,63%, Unicredit del 4,27%) e Intesa Sanpaolo del 4,18%

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Saipem, che ha terminato le contrattazioni a -0,67%.

In rosso anche Recordati 

Piazza Affari svetta sull’Europa